Luca Pichenstein, curatore del progetto artistico Pax Tibi, ha completato la rosa di 7 artisti che interverranno nella settimana di arte che si terrà tra il 16 e il 22 ottobre in 7 città, una per provincia.
Si evidenzia tra tutti Robert Proch, definito da molti “giovane prodigio dell’arte polacca”
Della selezione fanno parte anche 3 veneti, che come novelli Tiziano, utilizzeranno il colore per esprimere la storia del popolo riportarla sotto gli occhi di tutti.
ROBERT  PROCH, Polonia
INSANE 51 (Stathis Tsavalias), Grecia
MADE 514 (Alberto Capozzi), Veneto
DADO (Alessandro Ferri), Bologna
VESOD, Torino
ALDO REBULI, Veneto
SPARKI (Giuliano Meneghello), Veneto
_________
Chi è Luca Pichenstein
Nato a Cles (Trento) nel 1990. Si laurea in Sociologia all’Università degli Studi di Trento con tesi Arte Pubblica Urbana.
Dal 2013 progetta e conduce percorsi per scuole e pubblico per il Mart, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. Cura mostre e manifestazioni culturali e artistiche. È l’ideatore e direttore artistico di Wall Lettering, festival d’arte urbana nelle Valli di Non e di Sole (TN).
Dal 2015 idea e cura il pluriennale ciclo di workshop Street Area e la fanzine Street In a Box per l’Area Didattica del Mart.

Condividi su: